Wedding Photography – Torino





CASTELLO DI PIEA (AT)

Cenni storici

La prima citazione di Piea risale al 832, mentre del suo castello ne fa menzione il papa Anastasio su una bolla risalente al 1154.

I primi signori di Piea sono i conti di Riva e di Biandrate che, sconfitti da Asti, perdono le proprietà astigiane che saranno rivendute al libero Comune di Montechiaro; più tardi vengono cedute in parti uguali ai Roero e ai Riva. Alla fine del XIV secolo la famiglia si estingue il feudo passa ai dei Roero, ma non è una presenza bene accettata, tanto che nel 1358 e nel 1361 ci sono ribellioni.  Nei successivi due secoli le porzioni di feudo passano di mano fino al  1687 quando Carlo Roero riesce a riunificarlo. Tra il 1720 e il 1760 i lavori di restauro, condotti per iniziativa dei conti Filippo Felice e Carlo Maria Roero, fecero perdere all’edificio il carattere di fortezza per assumere quello del palazzo residenziale. In particolare nel 1742 fu aggiunta la parte destra della costruzione e alla fine dell’ ’800 furono realizzati lo scalone a doppia rampa ed altri corpi dell’edificio. Un verde parco circonda la dimora.Nelle sale arredate, periodicamente, si ospitano delle mostre di antiquariato.

 

Caratteristiche della visita

Il percorso si snoda all’interno dei settecenteschi saloni affrescati tra cui il salone centrale, una galleria e alcune stanze che sono decorate ad opera dei fratelli Galliari e datate 1762. Interessanti due lunette che mostrano due vedute: una è il paese di Piea ed l’altra si pensa sia Cortanze così come dovevano essere all’ inizio del ‘700. Si visitano le cantine, le fondamenta con le sue volte originali del 1153. Il “giardino all’italiana” impiantato nel 1700 per anni è rimasto oggetto di orgoglio. Murata da secoli sulla facciata del castello -lato destro- una lapide romana di forma rettangolare con la scritta: “L. COMINIVS-L. L. CERVICLA-L. COMINIVS L. L. -FVSCVS L.D.”

 

Curiosità

Monumenti cittadiniLa chiesa parrocchiale dei Ss. Giacomo e Filippo del 1589 con il campanile, coevo della chiesa, e restaurato nel 1926. Altre chiese in località S. Grato e in località Vallunga

Nei dintorni: 21 km. da Asti e 31,5 km. da Chivasso. Altri castelli nelle vicinanze: Cortanze, Soglio

EventiFesta di carnevale, domenica successiva alle “Ceneri”; Mostra di antiquariato, in maggio; La zucca delle meraviglie, l’ultima domenica del mese di Settembre; Festa in piazza, prima domenica di ottobre: arte, cultura, musica, gastronomia.

 

www.castelliaperti.it


Leave a Reply